BANDI VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico – Studio Astolfi

CONTRIBUTO TRAMITE VOUCHER ALLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE PER LA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E L’AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO

Misura agevolazione

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Presentazione domande

La trasmissione della domanda è consentita a partire dalle ore 10.00 del 30 Gennaio 2018 e fino al termine ultimo delle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

Risorse utili

MARCHI+3: domande dal 07/03/2018

Premessa: lo Studio SEGUIRA’ QUESTO BANDO sia per la sola presentazione della domanda di agevolazione, sia – per chi lo desiderasse – per la registrazione del marchio avvalendosi di Studio Legale partner specializzato in proprietà intellettuale.

MARCHI+3 – BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI –   (GU n.285 del 06/12/2017)

SOGGETTO GESTORE: Unioncamere

FONDI STANZIATI A LIVELLO NAZIONALE: € 3.825.000,00 – il 5% dei fondi (€ 191.250,00) è destinato ad imprese con rating di legalità ai sensi del Decreto Interministeriale 20/02/2014 n.57

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: a partire dalle ore 09:00 del 7/3/2018

CONCESSIONE DELL’AGEVOLAZIONE: le risorse saranno assegnate con procedura valutativa a sportello  secondo  l’ordine cronologico di  presentazione delle domande e sino a esaurimento delle stesse.

AMBITO TERRITORIALE: Territorio nazionale

BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese (sono quindi escluse le grandi imprese).

ATTIVITA’ SVOLTA: non ci sono limitazioni per quanto riguarda il tipo di attività svolta. Non possono partecipare le imprese escluse dagli aiuti de minimis ex art.1 Reg. (UE) 1407/2013

DECORRENZA DELLE SPESE AMMESSE: sono agevolabili le sole spese sostenute dal 1/6/2017 e comunque in data antecedente alla presentazione della domanda. Non sono ammesse domande a preventivo.

REGIME AGEVOLAZIONE: de minimis

LIMITE MASSIMO DELLE AGEVOLAZIONI: ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000,00.

SITO WEB: www.marchipiu3.it/

MISURE AGEVOLAZIONE

MARCHI+3 – MISURA A – AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI PRESSO EUIPO (UFFICIO DELL’UNIONE EUROPEA PER LA PROPRIETA’ INTELLETTUALE) ATTRAVERSO L’ACQUISTO DI SERVIZI SPECIALISTICI

Possono richiedere l’agevolazione le imprese che alla data della domanda abbiano effettuato almeno una delle seguente attività:

  • deposito domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito.

Per accedere alla Misura è obbligatorio che sia avvenuta la pubblicazione della domanda di registrazione del marchio per il quale si  richiedono le agevolazioni

Servizi agevolabili

  • a) Progettazione del nuovo marchio
  • b) Assistenza per il deposito
  • c) Ricerche di anteriorità
  • d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione
  • e) Tasse di deposito/registrazione

Entità agevolazione: fino all’80%  delle  spese  ammissibili  sostenute  e  nel  rispetto  degli  importi massimi  previsti  per  ciascuna  tipologia  di  servizio  di  cui  alle  lettere  “a”,  “b”,  “c”,  “d”, secondo  quanto  riportato al Punto 7.2.

Importo massimo agevolazione: € 6.000,00

MARCHI+3 – MISURA B – AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI INTERNAZIONALI PRESSO OMPI (ORGANIZZAZIONE MONDIALE PER LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE) ATTRAVERSO L’ACQUISTO DI SERVIZI  SPECIALISTICI

Possono richiedere l’agevolazione le imprese che alla data  di presentazione della domanda di agevolazione abbiano effettuato almeno una delle seguente attività:

  • deposito di domanda di registrazione di un marchio registrato a livello nazionale o comunitario e pagamento delle tasse di deposito
  • deposito di domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione nazionale o comunitaria e pagamento delle tasse di deposito;
  • deposito di domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito.

Per accedere alla Misura è obbligatorio che sia avvenuta la pubblicazione della domanda di registrazione del marchio per il quale si  richiedono le agevolazioni

Servizi agevolabili

  • a) Progettazione del nuovo marchio nazionale/EUIPO;
  • b) Assistenza per il deposito;
  • c) Ricerche di anteriorità;
  • d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione
  • e) Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale

Entità agevolazione: fino all’80% delle spese ammissibili (90% per Cina e USA) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio (Punto 7.2)

Importo massimo agevolazione: da € 6.000,00 ad € 8.000,00.

VUOI RICEVERE INFORMAZIONI SUL BANDO?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Consento al trattamento dei dati personali ex D.Lgs 196/2003

CAPTCHA

captcha

BANDI REGIONE MARCHE: scorrimento graduatoria Bando Export e Internazionalizzazione

Fonte: Regione Marche – Studio Astolfi

Scorrimento graduatoria Bando Export e Internazionalizzazione

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. PROGRAMMAZIONE INTEGRATA, COMMERCIO, COOPERAZIONE E INTERNAZIONALIZZAZIONE nr. 259 del 24 ottobre 2017

Oggetto: POR MARCHE FESR 2014-2020. Asse3. Az.9.2. Int. “sostegno al consolidamento dell’export marchigiano e allo sviluppo dei processi di internazionalizzazione”, bando 2016 a favore delle PMI marchigiane, approvazione scorrimento della graduatoria di merito per le domande presentate in forma singola.

DECRETA (dispositivo) Di approvare lo scorrimento sino al n° 233 della graduatoria di merito, approvata con DDPF N. 210/2017, delle domande pervenute da parte delle PMI in forma singola (GRADUATORIA A), così come riportato all’allegato 1 al presente atto, a valere sul bando “POR MARCHE FESR 2014-2020. Asse3. Az.9.2. Int. sostegno al consolidamento dell’export marchigiano e allo sviluppo dei processi di internazionalizzazione”, bando 2016 a favore delle PMI marchigiane”, così come disposto al punto 13.5 del bando stesso approvato con DDPF N. 61/CEI del 11/10/2016, per le motivazioni espresse nel documento istruttorio del presente decreto. Di stabilire che la predetta graduatoria e stata redatta in relazione al punteggio di merito attribuito dalla commissione di valutazione appositamente costituita. Di stabilire, inoltre, che a seguito di uno stanziamento aggiuntivo di € 2.124.976,40, risulta possibile procedere ad uno scorrimento della graduatoria approvata con DDPF n. 210/2017, con cui erano state finanziate solo le prime 74 domande, consentendo in questo modo di finanziare le PMI collocatesi dalla posizione 74 sino posizione 233, rispetto alle 492 ammissibili, così come disposto al punto 13.5 del bando di attuazione.

LINK DELLA REGIONE MARCHE

Allegati:

SCORRIMENTO GRADUATORIA IMPRESE SINGOLE
DECRETO SCORRIMENTO GRADUATORIA IMPRESE SINGOLE

BANDI REGIONE MARCHE: digitalizzazione imprese artigiane – graduatoria

Fonte: Regione MarcheStudio Astolfi

BANDO DIGITALIZZAZIONE IMPRESE ARTIGIANE – L.R. 28/15 – DGR 750/2016

RESOCONTO:

Fondi stanziati: € 400.000,00

Domande ammesse: 307

Domande finanziate: le prime 45 in graduatoria

Intervento: digitalizzazione imprese artigiane

Obiettivo: favorire il rafforzamento del nostro tessuto produttivo stimolando tramite la concessione di voucher i processi di digitalizzazione delle nostre imprese artigiane favorendo l’introduzione delle nuove tecnologie, la messa a punto degli strumenti informatici per i collegamenti ad internet e alla banda larga al fine del collegamento tra imprese per la creazione delle filiere lunghe e la gestione delle vendite tramite il commercio elettronico.

Soggetti beneficiari: imprese artigiane

Documenti:

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO ATTIVITA’ PRODUTTIVE, LAVORO E  ISTRUZIONE n. 230 del 21/9/2017

Oggetto: L.R. 28/15 – DGR 750/2016 – ART. 9 lett. f concedere contributi graduatoria approvata con DDPF n. 84/AIA del 30/03/2017 – contributi per la digitalizzazione delle imprese artigiane – annualità 2016 – Modifiche ed integ. al decreto 84/AIA del 30/03/2017 – cap.   2140120016 – € 400.000,00

DECRETA

1 – di concedere ai beneficiari della graduatoria approvata con DDPF n. 84/AIA del 30/03/2017,modificata come da allegato 1, il contributo previsto dalla L.R. 28/15 – DGR 750/2016 – ART. 9 comma 1 lettera f – contributi per la digitalizzazione delle imprese artigiane anno 2016, l’importo a fianco di ciascuno di essi indicato per un totale di € 400.000,00 come da allegato 1 al presente provvedimento che ne forma parte integrante e sostianziale;

2- Di non concedere i contributi previsti dall’art. 9 lett. f della L.R.28/2015 alle restanti imprese, risultanti dalla n. 45 alla n. 307 facenti parte della graduatoria approvata con DDPF n. 84/AIA del 30/03/2017 per esaurimento delle risorse finanziarie come da allegato 1 al presente provvedimento che ne forma parte integrante e sostanziale.