AGEVOLAZIONI: Registro Nazionale Aiuti di Stato consultabile

Registro Nazionale Aiuti di Stato (RNA) – Accesso per gli interessati

Nella sezione Trasparenza degli Aiuti Individuali, accessibile a tutti, possono essere verificati i contributi concessi, il link da consultare è il seguente:

https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx

Dalle prime consultazioni effettuate, il Registro Nazionale Aiuti di Stato non include sempre i contributi erogati dalle Regioni o da altri Enti. Già così però è un valido strumento di consultazione e verifica per gli addetti ai lavori.

Il Registro Nazionale Aiuti di Stato (RNA) contiene anche una nutrita sezione FAQ, anch’essa consultabile al seguente link:

https://www.rna.gov.it/sites/PortaleRNA/it_IT/faq

Tra queste, in merito all’accesso al Registro per le aziende interessate, si segnala la FAQ 3.3:

3.3  È possibile per un soggetto che, al fine di beneficiare di aiuti “de minimis”, sia tenuto a presentare un’autodichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000 in relazione agli aiuti ricevuti, consultare l’elenco degli aiuti concessi all’impresa rappresentata presenti nel Registro nazionale degli aiuti di Stato?

L’accesso all’area riservata del Registro nazionale degli aiuti di Stato è consentito alle sole “Autorità Responsabili” ed ai “Soggetti concedenti” (v. FAQ 1.1.).
Tuttavia, nella sezione “Trasparenza” del Registro, disponibile al link https://www.rna.gov.it/sites/PortaleRNA/it_IT/trasparenza, è possibile reperire tutte le informazioni sulle Misure di aiuto e sugli Aiuti individuali, purché concessi e registrati, rese pubbliche ed accessibili anche ai soggetti beneficiari.
Attraverso le diverse funzioni di ricerca (anche sulla base, ad esempio, del codice fiscale dell’impresa, della relativa denominazione, ecc.), il soggetto che intenda verificare i dati oggetto di autodichiarazione potrà operare le occorrenti interrogazioni del sistema, che restituiranno l’indicazione degli aiuti presenti nel Registro.
La stessa FAQ opportunamente precisa che
Resta in ogni caso in capo al soggetto dichiarante la responsabilità in merito alla veridicità e completezza delle dichiarazioni rese ai sensi del DPR 445/2000 relativamente agli aiuti a titolo di “de minimis” ricevuti dall’impresa nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti, anche non presenti nel Registro.

 

BANDI INAIL: pubblicata la graduatoria del click-day 2018

E’ stata pubblicata la graduatoria del click day (avvenuto il 14/06/2018) per il bando ISI INAIL 2017. Di seguito il resoconto per la Regione Marche

Fonte: studio Astolfi

RESOCONTO REGIONE MARCHE

Asse 1 per i progetti di investimento (di cui all’Allegato 1) e per i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (di cui all’Allegato 2) 3.091.233,00 Euro;

Domande presentate: 360 (circa)

Domanda finanziate: 28 (8% delle domande presentate)

Orario Invio:

– Prima finanziata: 16.00.04.346

– Ultima finanziata: 16.00.08.105

Asse 2 per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC) (di cui all’Allegato 3) 2.634.334,00 Euro;

Domande presentate: 100 (Circa)

Domanda finanziate: 27 (27% delle domande presentate)

Orario invio:

– Prima finanziata: 16.00.04.051

– Ultima finanziata: 16.00.23.851

Asse 3 per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (di cui all’Allegato 4) 1.854.740,00 Euro

Domande presentate: 140 (circa)

Domanda finanziate: 26 (18% delle domande presetate)

Orario Invio

– Prima finanziata: 16.00.03.872

– Ultima finanziata: 16.00.10.162

Asse 4 per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (di cui all’Allegato 5) 395.569,00 Euro

Domande presente: 9

Domande finanziate: 9

Orario Invio

– Prima finanziata: 16.00.12.259

– Ultima finanziata: 16.18.59.237

 

al seguente LINK DEL SITO INAIL è possibile visionare le graduatorie per ogni Regione d’Italia, che sono scaricabili in formato .zip

BANDI VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico – Studio Astolfi

CONTRIBUTO TRAMITE VOUCHER ALLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE PER LA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E L’AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO

Misura agevolazione

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Presentazione domande

La trasmissione della domanda è consentita a partire dalle ore 10.00 del 30 Gennaio 2018 e fino al termine ultimo delle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

Risorse utili

MARCHI+3: domande dal 07/03/2018

Premessa: lo Studio SEGUIRA’ QUESTO BANDO sia per la sola presentazione della domanda di agevolazione, sia – per chi lo desiderasse – per la registrazione del marchio avvalendosi di Studio Legale partner specializzato in proprietà intellettuale.

MARCHI+3 – BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI –   (GU n.285 del 06/12/2017)

SOGGETTO GESTORE: Unioncamere

FONDI STANZIATI A LIVELLO NAZIONALE: € 3.825.000,00 – il 5% dei fondi (€ 191.250,00) è destinato ad imprese con rating di legalità ai sensi del Decreto Interministeriale 20/02/2014 n.57

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: a partire dalle ore 09:00 del 7/3/2018

CONCESSIONE DELL’AGEVOLAZIONE: le risorse saranno assegnate con procedura valutativa a sportello  secondo  l’ordine cronologico di  presentazione delle domande e sino a esaurimento delle stesse.

AMBITO TERRITORIALE: Territorio nazionale

BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese (sono quindi escluse le grandi imprese).

ATTIVITA’ SVOLTA: non ci sono limitazioni per quanto riguarda il tipo di attività svolta. Non possono partecipare le imprese escluse dagli aiuti de minimis ex art.1 Reg. (UE) 1407/2013

DECORRENZA DELLE SPESE AMMESSE: sono agevolabili le sole spese sostenute dal 1/6/2017 e comunque in data antecedente alla presentazione della domanda. Non sono ammesse domande a preventivo.

REGIME AGEVOLAZIONE: de minimis

LIMITE MASSIMO DELLE AGEVOLAZIONI: ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000,00.

SITO WEB: www.marchipiu3.it/

MISURE AGEVOLAZIONE

MARCHI+3 – MISURA A – AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI PRESSO EUIPO (UFFICIO DELL’UNIONE EUROPEA PER LA PROPRIETA’ INTELLETTUALE) ATTRAVERSO L’ACQUISTO DI SERVIZI SPECIALISTICI

Possono richiedere l’agevolazione le imprese che alla data della domanda abbiano effettuato almeno una delle seguente attività:

  • deposito domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito.

Per accedere alla Misura è obbligatorio che sia avvenuta la pubblicazione della domanda di registrazione del marchio per il quale si  richiedono le agevolazioni

Servizi agevolabili

  • a) Progettazione del nuovo marchio
  • b) Assistenza per il deposito
  • c) Ricerche di anteriorità
  • d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione
  • e) Tasse di deposito/registrazione

Entità agevolazione: fino all’80%  delle  spese  ammissibili  sostenute  e  nel  rispetto  degli  importi massimi  previsti  per  ciascuna  tipologia  di  servizio  di  cui  alle  lettere  “a”,  “b”,  “c”,  “d”, secondo  quanto  riportato al Punto 7.2.

Importo massimo agevolazione: € 6.000,00

MARCHI+3 – MISURA B – AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI INTERNAZIONALI PRESSO OMPI (ORGANIZZAZIONE MONDIALE PER LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE) ATTRAVERSO L’ACQUISTO DI SERVIZI  SPECIALISTICI

Possono richiedere l’agevolazione le imprese che alla data  di presentazione della domanda di agevolazione abbiano effettuato almeno una delle seguente attività:

  • deposito di domanda di registrazione di un marchio registrato a livello nazionale o comunitario e pagamento delle tasse di deposito
  • deposito di domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione nazionale o comunitaria e pagamento delle tasse di deposito;
  • deposito di domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito.

Per accedere alla Misura è obbligatorio che sia avvenuta la pubblicazione della domanda di registrazione del marchio per il quale si  richiedono le agevolazioni

Servizi agevolabili

  • a) Progettazione del nuovo marchio nazionale/EUIPO;
  • b) Assistenza per il deposito;
  • c) Ricerche di anteriorità;
  • d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione
  • e) Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale

Entità agevolazione: fino all’80% delle spese ammissibili (90% per Cina e USA) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio (Punto 7.2)

Importo massimo agevolazione: da € 6.000,00 ad € 8.000,00.

VUOI RICEVERE INFORMAZIONI SUL BANDO?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Consento al trattamento dei dati personali ex D.Lgs 196/2003

CAPTCHA

captcha