COVID-19

Premetto che mai e poi mai avrei pensato di dover fare una pagina del sito dello Studio dedicato a una pandemia sanitaria in Italia e nel 2020, riepilogo qui le informazioni in linea con gli argomenti del sito (internazionale – agevolazioni – fotovoltaico) e non solo.

Le stesse informazioni sono linkate anche su AGEVOLAZIONI, OPERAZIONI INTERNAZIONALI e FOTOVOLTAICO.

Le informazioni saranno costantemente aggiornate.

Vai alla sezione:

AGEVOLAZIONI – INVITALIA

PER LE IMPRESE CHE VOGLIONO OFFRIRE AIUTO

Pagina del sito di INVITALIA con la mail emergenzacoronavirus@invitalia.it al quale le imprese possono segnalare la loro disponibilità a fornire prodotti o servizi utili a fronteggiare l’emergenza Covid-19. Ogni proposta di aiuto deve indicare chiaramente:

  • cosa viene offerto
  • in quali quantità
  • in che tempi

E’ inoltre importante specificare i nominativi e i contatti delle persone a cui fare riferimento

INCENTIVI EROGATI DA INVITALIA

Al momento sono i seguenti

  1. #CURAITALIA INCENTIVI: è la misura che sostiene la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19. La dotazione finanziaria è di 50 milioni di euro:
  2. IMPRESA SICURA: Impresa SIcura – Contributo 100% spese sostenute dalle imprese per acquisto DPI dispositivi di protezione individuale. Sono fondi dell’INAIL (Art 43.1 DL Cura Italia del 17 marzo 2020). Domande CLICK DAY a partire dalle ore 9.00 di lunedì 11 Maggio fino al 18 maggio. La dotazione finanziaria è di 50 milioni di euro:

 

FOTOVOLTAICO

FV-GSE

AGGIORNAMENTO TERMINI ADEMPIMENTI GSE: è possibile scaricare una tabella cumulativa relativa a tutti gli adempimenti GSE oppure dirigersi direttamente alla Sezione Rinnovabili Elettriche

FV-AGENZIA DOGANE

I soggetti obbligati alle dichiarazioni annuali per l’energia elettrica dovranno presentare tali dichiarazioni entro il 30 giugno 2020

 

OPERAZIONI INTERNAZIONALI

AGENZIA DOGANE 

EMERGENZA COVID-19: Sezione del sito Agenzia Dogane dedicato all’emergenza, con le seguenti sottosezioni

 

AEO – ESPORTATORE AUTORIZZATO

Determinazione direttoriale n. 100430 del 26/03/2020: per le istanze per l’ottenimento dello status di AEO e esportatore autorizzato, nonché delle autorizzazioni di proroga dei termini di ri-esportazione di merci vincolate ai Carnet ATA, con efficacia a far data dal 25/03/2020 e per il perdurare dello stato di emergenza, l’Agenzia invita gli operatori economici a non proporre nuove istanze, se non per assoluta necessità e urgenza e, soprattutto, a ritirare le domande già proposte e non ancora istruite dagli uffici.

Finché c’è l’emergenza Covid-19, non sarà possibile avanzare richieste di certificazione AEO o di esportatore autorizzato, né l’autorizzazione alla proroga dei termini di riesportazione di merci vincolate ai carnet ATA, né, in generale, domande e autorizzazioni gestite attraverso il portale delle c.d. Customs decisions:

  • gli uffici procederanno al completamento dell’istruttoria e, quindi, emetteranno una decisione solamente nei casi in cui l’istanza riguardi attività di operatori rientranti nei codici ATECO considerati essenziali durante l’emergenza;
  • agli operatori in attesa di un’autorizzazione su istanza scadente entro il termine improrogabile del 1° maggio 2020, che gli effetti della stessa, se concessa, potranno, se necessario, essere temporaneamente sospesi su richiesta dell’operatore;
  • gli operatori economici in possesso di Carnet ATA in scadenza potranno richiedere la proroga dei termini di riesportazione delle merci, anche oltre la validità del Carnet ATA, in applicazione dell’art. 251 par. 3 del Reg. UE n. 952/2013.

SOSPENSIONE PAGAMENTO PERIODICO E DIFFERITO DIRITTI DOGANALI

Determinazione Direttoriale 98769/2020: ex art. 92, co. 3 DL 18/2020 tutti i pagamenti mediante conto di debito, in scadenza tra il 17 marzo e il 30 aprile 2020 sono stati differiti di 30 giorni, senza applicazione di interessi e di sanzioni.

INTRASTAT

Rinvio presentazione al 30/06/2020

  • comunicazione n. 96781 del 20/03/2020: rientra nella sospensione dei termini anche la scadenza della presentazione telematica degli INTRA ex art.50, co.6, DL 331/1993 (ex comma 6 art.62);
  • nota n. 97600, le Dogane invitano gli operatori che possono a trasmettere comunque gli Intrastat, al fine di continuare a mandare le informazioni necessarie all’ISTAT per le statistiche nazionali, che devono essere inserite nelle relazioni periodiche che i Paesi membri trasmettono alla UE (ex Reg. 2004/638 e Reg. n.1982/2004).

ESTEROMETRO

Rinvio presentazione al 30/06/2020 dell’Esterometro relativo al primo trimestre 2020, in scadenza il 30/04/2020

 

ESPORTAZIONI DISPOSITIVI MEDICI E DPI: NECESSARIA AUTORIZZAZIONE

  • Determinazione direttoriale n. 101288 del 27/03/2020: in caso di esportazione verso Paesi terzi di DPI (visiere, mascherine, guanti, camici e simili), gli uffici competenti dovranno riscontrare la presenza dell’autorizzazione prevista ex Reg. UE n. 2020/402. Tale autorizzazione deve essere rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. L’obbligo decorre retroattivamente dal 15/03/2020, giorno successivo alla pubblicazione del regolamento. L’autorizzazione non è necessaria qualora l’esportazione sia diretta verso i seguenti Paesi:
    • Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, Andorra, isole Fær Øer, Repubblica di San Marino, Stato della Città del Vaticano e verso i Paesi e Territori d’oltremare.
    • Inoltre, non è richiesta per le riesportazioni da deposito doganale, in quanto trattasi di merce non unionale.

I dispositivi contenuti nei bagagli di passeggeri saranno soggetti ad autorizzazione, a meno che dalla quantità non risulti evidente l’utilizzo per necessità strettamente personali. Le autorità doganali valuteranno, a seconda dei casi, se chiedere l’autorizzazione per l’esportazione di merci non a finalità commerciale. In caso di dispositivi in regime di transito, se al 15 marzo la dichiarazione doganale era stata già presentata, l’autorizzazione non sarà richiesta.

  • Circolare Ministero Salute n. 4373 del 12.02.2020 stabilisce il divieto di esportare i DPI senza previa autorizzazione, disponendo che le imprese che producono o distribuiscono tali prodotti debbano comunicare n. e tipologia dei dispositivi prodotti. La Protezione Civile ha disposto che a tale generale divieto sono assoggettati anche i dispositivi medici indicati nella nota Ministero Salute n. 4373 del 12/02/2020, compresi gli strumenti e dispositivi di ventilazione invasivi e non invasivi, cui si applicheranno le disposizioni ex Ordinanza Capo Dipartimento Protezione Civile n. 639 del 25/02/2020.
  • L’autorizzazione obbligatoria per l’esportazione extra-UE è regolata dal Reg. 2020/402/UE.

IMPORTAZIONI: FRANCHIGIE DAZI ED IVA

Nota n. 95863 del 19/03/2020: riguardo alle procedure di importazione di merci necessarie a fronteggiare l’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Al fine di agevolare l’approvvigionamento, gli operatori che effettuano l’importazione di tali prodotti hanno diritto al regime di franchigia da dazi e IVA, alle condizioni ivi specificate

IMPORTAZIONE DI STRUMENTI E APPARECCHI SANITARI NON A SCOPO COMMERCIALE : Il Ministero della Salute, per accelerare le operazioni di importazione delle apparecchiature e dispositivi sanitari connessi all’emergenza del nuovo Coronavirus (2019 – nCoV), con ordinanza del 15 marzo 2020, autorizza l’arrivo e la partenza su tutto il territorio nazionale dei voli Cargo con provenienza Cina per la sola consegna ed il ricarico delle merci.

Per la durata dello stato di emergenza, per l’importazione di strumenti e apparecchi sanitari, nonché di dispositivi medici e dispositivi di protezione individuale, non aventi alcun intento di carattere commerciale, destinati, in ragione dell’emergenza epidemiologica, ad enti sanitari, servizi ospedalieri ed istituti di ricerca medici, donati o acquistati dallo Stato, dalle Regìoni o dagli enti del SSN, le operazioni di controllo sono effettuate anche nelle more del versamento previsto per il rilascio del nulla osta sanitario da parte del competente USMAF.

Inoltre, per la celerità delle connesse operazioni doganali, della specifica finalità della merce di cui al comma precedente deve essere data evidenza nella  dichiarazione d’importazione.

ISTRUZIONI PER IMPORTAZIONE DI MASCHERINE fonte KPMG

ARTICOLI:

 

ALTRO

INAIL

L’INAIL è l’ente preposto alla validazione dei DPI (Dispositivi di protezione individuale)

DPI: Decreto Cura Italia: validazione straordinaria dei dispositivi di protezione individuale

CHECKLIST PER MASCHERE FACCIALI AD USO MEDICO PRIVE DI MARCATURA CE  fonte Regione Lombardia

MASCHERE FACCIALI AD USO MEDICO: Normativa di riferimento, standard di qualità attesi e finanziamenti fonte Regione Marche

CORRETTA MARCATURA DPI FACCIALE FILTRANTE: infografica realizzata da Assosistema Confindustria

ISS (Istituto Superiore di Sanità)

L’ISS è l’ente preposto alla validazione dei DM (Dispositivi medici)

 

PROTEZIONE CIVILE

ELENCO DISPOSIZIONI: Raccolta delle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e Testo coordinato delle ordinanze di protezione civile.